Come ottimizzare il lavoro svolto durante l’anno e cosa evitare in vista del periodo natalizio sull’e-commerce.

Prima che si avvicini la stagione dello shopping natalizio, i rivenditori online dovrebbero preparare e aggiornare i contenuti, le categorie e le pagine dei prodotti per massimizzare la visibilità della ricerca man mano che l’interesse aumenta e controllare i propri siti per garantire un’esperienza utente fluida e semplice.

Configura gli elenchi prodotti gratuiti

Inserire i tuoi prodotti in questi risultati può significare un’esposizione gratuita ai milioni di persone che utilizzano Google e Bing Shopping per cercare regali per le feste.

Per essere idoneo a comparire nei risultati di Shopping, dovrai caricare i feed dei prodotti rispettivamente in Google e Microsoft Merchant Center. Se gestisci un negozio fisico, esiste un programma separato in Google Merchant Center (GMC) chiamato ” Piattaforme locali google “, che può essere utilizzato per mostrare la disponibilità del prodotto in Ricerca Google, Google Immagini, Google Shopping, Google Maps e Google Lens.

Inoltre, il 1° novembre 2021, Bing ha implementato le nuove schede di acquisto per aiutare i clienti a trovare esattamente ciò che stanno cercando.  Queste pagine evidenziano tendenze, riduzioni di prezzo e coupon disponibili in ciascun reparto”, secondo l’annuncio. Altre schede includono Negozi, Scelte dalla redazione, Offerte, Prodotti di tendenza e Riduzione dei prezzi.

Aggiungi dati strutturati per segnalare la pertinenza e informare gli acquirenti

Schema del prodotto:

“Google ha introdotto innumerevoli nuove funzionalità di Shopping direttamente nei risultati di ricerca”, indicando funzionalità basate su dati strutturati come i pannelli di conoscenza del prodotto e il carosello dei prodotti popolari e la loro importanza nella ricerca.

Il carosello dei prodotti popolari:

Gli utenti di dispositivi mobili possono anche incontrare il carosello dei prodotti popolari. Questo tipo di risultato consente agli utenti di filtrare le categorie di prodotti, visualizzare colori diversi, leggere recensioni e confrontare i prezzi senza dover fare clic sul sito di un rivenditore.

Crea pagine di categorie prodotti appositamente per gli acquirenti delle festività

È probabile che gli acquirenti siano alla ricerca di offerte specifiche e vorrai assicurarti che possano trovare i tuoi servizi/prodotti il più facilmente possibile. L’estensioni delle ottimizzazioni incentrate sullo shopping natalizio, alle pagine dei prodotti e delle categorie ti aiuterà a raggiungere questo obiettivo.

Crea pagine di categoria che riflettano il modo in cui cercano gli acquirenti. “Ottimizza le tue pagine di categoria di alto valore con le parole chiave appropriate per ogni festività”

Cose che possono danneggiare la tua visibilità e le vendite durante le festività natalizie

Oltre a valutare cosa può essere ottimizzato durante il periodo che precede lo shopping natalizio, il tuo team dovrebbe controllare il tuo sito per assicurarti che funzioni come previsto e posticipare qualsiasi progetto importante fino al termine di periodo.

Verifica la presenza di errori che possono influire sulle conversioni. “Ad esempio, controlla che non ci siano pagine bloccate da robots.txt dalla scansione o dall’indicizzazione, URL di categorie o prodotti non funzionanti o pagine a con il caricamento lento”.  Affrontare questi errori in anticipo può portare a un’esperienza migliore per i tuoi clienti, che può tradursi in un aumento delle vendite.

Esamina l’esperienza utente. Il controllo dell’esperienza utente può aiutarti a mantenere i visitatori sulla strada giusta. 

Sposta eventuali migrazioni del sito e altri progetti importanti per dopo le festività. La migrazione di un sito è un’impresa significativa e dovrebbe essere accantonata nel periodo delle festività. Sebbene possano essere eseguiti correttamente, qualsiasi tipo di errore, anche semplici come le sviste di comunicazione tra SEO e sviluppatori, può comportare errori che possono avere un impatto potenziale e negativo sulla visibilità della ricerca.

Se una migrazione fallisce influisce sulla capacità del tuo sito di elaborare le transazioni, trascorrerai del tempo prezioso prima delle festività per risolverlo, il che significa meno risorse spese per le ottimizzazioni e potenziali clienti persi. Anche dopo la migrazione di un sito, le URL delle pagine potrebbero variare e i motori di ricerca devono indicizzarli nuovamente, quindi salva le migrazioni del sito e altri progetti che potrebbero influire sulla tua visibilità e sull’esperienza utente per dopo le festività.